Esplora contenuti correlati

 

Autentica di firma

La firma su documenti o dichiarazioni indirizzate alla pubblica amministrazione non deve essere autenticata: il cittadino può firmare davanti al personale addetto al ricevimento della documentazione oppure inviare per posta, fax, PEC o e-mail, allegando fotocopia della sua carta di identità.

La firma viene autenticata solo su documenti indirizzati a privati o su documenti indirizzati a pubbliche amministrazioni ai fini della riscossione da parte di terzi di benefici economici (es. deleghe alla riscossione di pensione o di contributi economici, per cui cfr. art. 21 DPR 445/2000).

  • In questi due casi il cittadino deve obbligatoriamente firmare alla presenza del funzionario incaricato dal Sindaco (o del responsabile della procedura per la quale è richiesta l'autentica),  il quale procede all'autentica previa identificazione dell'interessato.

Il servizio è rivolto ai maggiorenni, italiani e non, regolarmente soggiornanti in Italia.

Per i minori: la firma deve essere apposta da chi esercita la potestà o dal tutore.

Per gli interdetti: la firma deve essere apposta dal tutore.

 

Impedimenti alla firma

  • Le dichiarazioni di coloro che non possono firmare per impedimenti fisici o per analfabetismo sono rese dall'interessato al pubblico ufficiale, che dà atto dell'esistenza di un impedimento alla sottoscrizione.
  • In caso di impedimenti temporanei connessi allo stato di salute, le dichiarazioni possono essere fatte al pubblico ufficiale dal  coniuge o, in sua assenza, dei figli o, in mancanza di questi, di altro parente in linea retta o collaterale fino al terzo grado.
  • Se l'interessato è impossibilitato a muoversi, è necessario concordare con l'ufficio Anagrafe l'autentica di firma può essere effettuata al domicilio della persona. 

Documentazione da presentare da parte degli interessati:

  • Documento di identità valido.

COSTI

  • L'autenticazione è soggetta al pagamento dei diritti comunali, € 0,80 e delle marche da bollo da € 16,00, ove richieste.
  • L'autentica di firme è soggetta a sempre soggetta all'imposta di bollo, tranne in alcuni casi previsti dalla legge (ad esempio per gli atti relativi alle associazioni di volontariato, per le pratiche di pensioni ecc.).
  • Le autentiche di firma previste dalle procedure elettorali  (firma per referendum o per liste elettorali) sono esenti dal pagamento di marca da bollo

 

TEMPI

  • Rilascio immediato al momento della richiesta da parte del cittadino.

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

  • D.P.R. 445/2000 "Testo Unico sulla documentazione amministrativa"
 

 

Puoi trovare QUI tutte informazioni relative all'Ufficio Anagrafe del Comune di Cori.

 
torna all'inizio del contenuto